Blog Telefilm Italia

Tag Archive: Cinema

John Delorean, la DMC e il grande Colin Chapman

1La mia pagina FB di Magnum PI offre sempre degli spunti interessanti a me e a tutti gli appassionati di film e telefilm, postando le immagini delle macchine iconiche dei vari film e telefilm del passato ci siamo imbattuti nella splendida Delorean DMC-12 auto protagonista di tutta la saga di ritorno al futuro. Forse non tutti sanno che dietro di essa si cela uno dei più incredibili scandali Inglesi di tuti i tempi che coinvolse sia il padrone dalla deloream Motor Company(DMC) John Delorean sia il capo della Lotus, il grande Colin Chapman. Quello che segue è un sunto della vicenda che rimane ancora per certi versi avvolta nel mistero e che è ripresa da diverse mie fonti come l’autobiografia di Mansell, a quei tempi ben addentro al mondo Lotus, Quattroruote il ben noto mensle e altre fonti in rete che sono andato a rivedere.

ma andiamo con ordine, chi era John Delorean: uno dei più grandi manager della GM che negli anni 70 prendeva uno degli stipendi più alti al mondo e che poi decise di metter su un’azienda di autormobili in proprio appunto la Delorean Motor Company; senza entrare nei dettagli possiamo dire che era riuscito a farsi sovvenzionare dal gpoverno Inglese per aprire lo stabilimento di produzione nel Nord Irlanbda allora peraltro lacerata dai conflitti interni e da qui nacque lo scandalo. Delorean era si riuscito a farsi finanziare e il progettista era il ben noto grande Colin Chapman, per raggiungere il break even point comunque l’azienda doveva arrivare a vendere 12000 uniita della DMC-12 mentre era arrivata solo a 8-9000 unità, i ben informati comunque affermavano che la vettura avesse prestazioni alquantoi deludenti e sembra che la velocità massima arrivasse a malapena ai 177 km/h, un flop, come mai? beh prima di tutto bisogna sapere che a quei tempi la Lotus era i n pratica sommersa dai debiti inoltre aveva speso ingenti capitali per costruire l’avvenristica Lotus 88 che però era stata squalificata dalle competizioni nella quale certo avrebbe primeggiato; sembra che 10 Milioni di sterline del finanziamento del governo Inglese fossero  finite sui conti panamensi di Chapman che morì, alcune settimane dopo che Delorean venne arrestato: infatti quest’ultimo per ottenere degli altri finanziamenti rimase coinvolto nel traffico di droga, e qui  la vicenda viene ad assumere dei risvolti grotteschi.

 

Continue reading “John Delorean, la DMC e il grande Colin Chapman” »

Ferrari – Cinema e TV

ferrari-magnum-PIEnzo Ferrari aveva un grande ascendente sui giornalisti e un grande amore per la carta stampata tanto da istituire a inizio anni 80 un premio al miglior giornalista dell’anno che confezionava e regalava lui stesso, discorso diverso sul Cinema pere il quale probabilmente non nutriva un grande interesse. Negli anni 60 fu contattato dai produttori della mitica saga “James Bond” era il primo film della serie e il produttore stava contattando i vari manager delle case più prestigiose per avere delle macchine gratis in cambio della pubblicitrà. Il produttore si fece sentire con Enzo Gozzi che era allora il tramite di qualunque operazione del commendatore all’esterno ma a volte anche all’interno della fabbrica(anche se nelle sue sfuriate a volte lo licenziavfa in tronco e poi lo riassumjeva la sera!); il Gozzi fece presente al commendatore tale scambio di favori, il commendatore fu ferma subityo nella sdua decisione, come sempre deol resto:

Gozzi: “c’è un produttore che vuole fare questo film di spionaggio e ha chiesto una Ferrari in cambio gratis in cambio possiamo sfruttarne la pubblicità

Ferrari: “ma che produttore è? che regista farà il film”

Gozzi “bah è un poveraccio sconosciuto  che sicuramente andrà uin faqllimento dopo il film”

Ferrari: “Allora o la pagano sennò niente”

il “povero produttore” fu costretto a rivolgersi alla Asion Martin, il resto è storia, in ogni film c’è una di queste macchine. Probabilmente si sarà mangiato le mani il commenda ma anche Gozzi ahah :D

Il 308 GTB Magnumaro fu acquistato da Bellisario in coppia con un altro dello steso tipo da usare nelle scene in cui l’auto veniva trainata(scene dove si vedfe Magnum a bordo  ma non sempre) e l’altra per gli inseguimenti. Quella trainata fu poi acquistata da Larry Manetti appassionato di auto sportive ed è una delle auto più iconiche di sempre, C’è una foto anche di Paul Newman con questa macchina a MAranello, il commenda lo invitò sapendo che era un appassionato ed annche pilota. Battuta:

 

Luther Gillis. “questo con la mia bagnarola non lo avrei fatto”