Blog Telefilm Italia

Latest Posts

John Delorean, la DMC e il grande Colin Chapman

1La mia pagina FB di Magnum PI offre sempre degli spunti interessanti a me e a tutti gli appassionati di film e telefilm, postando le immagini delle macchine iconiche dei vari film e telefilm del passato ci siamo imbattuti nella splendida Delorean DMC-12 auto protagonista di tutta la saga di ritorno al futuro. Forse non tutti sanno che dietro di essa si cela uno dei più incredibili scandali Inglesi di tuti i tempi che coinvolse sia il padrone dalla deloream Motor Company(DMC) John Delorean sia il capo della Lotus, il grande Colin Chapman. Quello che segue è un sunto della vicenda che rimane ancora per certi versi avvolta nel mistero e che è ripresa da diverse mie fonti come l’autobiografia di Mansell, a quei tempi ben addentro al mondo Lotus, Quattroruote il ben noto mensle e altre fonti in rete che sono andato a rivedere.

ma andiamo con ordine, chi era John Delorean: uno dei più grandi manager della GM che negli anni 70 prendeva uno degli stipendi più alti al mondo e che poi decise di metter su un’azienda di autormobili in proprio appunto la Delorean Motor Company; senza entrare nei dettagli possiamo dire che era riuscito a farsi sovvenzionare dal gpoverno Inglese per aprire lo stabilimento di produzione nel Nord Irlanbda allora peraltro lacerata dai conflitti interni e da qui nacque lo scandalo. Delorean era si riuscito a farsi finanziare e il progettista era il ben noto grande Colin Chapman, per raggiungere il break even point comunque l’azienda doveva arrivare a vendere 12000 uniita della DMC-12 mentre era arrivata solo a 8-9000 unità, i ben informati comunque affermavano che la vettura avesse prestazioni alquantoi deludenti e sembra che la velocità massima arrivasse a malapena ai 177 km/h, un flop, come mai? beh prima di tutto bisogna sapere che a quei tempi la Lotus era i n pratica sommersa dai debiti inoltre aveva speso ingenti capitali per costruire l’avvenristica Lotus 88 che però era stata squalificata dalle competizioni nella quale certo avrebbe primeggiato; sembra che 10 Milioni di sterline del finanziamento del governo Inglese fossero  finite sui conti panamensi di Chapman che morì, alcune settimane dopo che Delorean venne arrestato: infatti quest’ultimo per ottenere degli altri finanziamenti rimase coinvolto nel traffico di droga, e qui  la vicenda viene ad assumere dei risvolti grotteschi.

 

Continue reading “John Delorean, la DMC e il grande Colin Chapman” »

Il caso Natalie Wood

Robert Wagner e la bellissima NAtalie

Robert Wagner e la bellissima Natalie

Sono terrorizzata dall’acqua: darkwater seawater

Il video relativo all’articolo dell’Independent si apre cosi parlando della morte di Natalie Wood avvenuta nel 1981 vicino all’isola di Santa Catalina, un caso riaperto nel 2011 dopo il riesame delle molte escoriazioni trovate sul corpo, era affogata proprio vuicino all’isola 1km dallo yatch sul quale c’erano il marito Robert Wagner, Chirstopher Walker e il capitano Dennis Davern. E sarebbero proprio le dichiarazioni di quest’ultimo su un libro dedicato alla vicenda a puntare il dito decisamente contro Robert Wagner.

 

 

Continue reading “Il caso Natalie Wood” »

Ferrari – Cinema e TV

ferrari-magnum-PIEnzo Ferrari aveva un grande ascendente sui giornalisti e un grande amore per la carta stampata tanto da istituire a inizio anni 80 un premio al miglior giornalista dell’anno che confezionava e regalava lui stesso, discorso diverso sul Cinema pere il quale probabilmente non nutriva un grande interesse. Negli anni 60 fu contattato dai produttori della mitica saga “James Bond” era il primo film della serie e il produttore stava contattando i vari manager delle case più prestigiose per avere delle macchine gratis in cambio della pubblicitrà. Il produttore si fece sentire con Enzo Gozzi che era allora il tramite di qualunque operazione del commendatore all’esterno ma a volte anche all’interno della fabbrica(anche se nelle sue sfuriate a volte lo licenziavfa in tronco e poi lo riassumjeva la sera!); il Gozzi fece presente al commendatore tale scambio di favori, il commendatore fu ferma subityo nella sdua decisione, come sempre deol resto:

Gozzi: “c’è un produttore che vuole fare questo film di spionaggio e ha chiesto una Ferrari in cambio gratis in cambio possiamo sfruttarne la pubblicità

Ferrari: “ma che produttore è? che regista farà il film”

Gozzi “bah è un poveraccio sconosciuto  che sicuramente andrà uin faqllimento dopo il film”

Ferrari: “Allora o la pagano sennò niente”

il “povero produttore” fu costretto a rivolgersi alla Asion Martin, il resto è storia, in ogni film c’è una di queste macchine. Probabilmente si sarà mangiato le mani il commenda ma anche Gozzi ahah :D

Il 308 GTB Magnumaro fu acquistato da Bellisario in coppia con un altro dello steso tipo da usare nelle scene in cui l’auto veniva trainata(scene dove si vedfe Magnum a bordo  ma non sempre) e l’altra per gli inseguimenti. Quella trainata fu poi acquistata da Larry Manetti appassionato di auto sportive ed è una delle auto più iconiche di sempre, C’è una foto anche di Paul Newman con questa macchina a MAranello, il commenda lo invitò sapendo che era un appassionato ed annche pilota. Battuta:

 

Luther Gillis. “questo con la mia bagnarola non lo avrei fatto”

 

 

 

Ironside

Bob IronsideTra le migliori serie poliziesche di tutti i tempi mi ha appassionato parecchio sta serie. Tempo fa mi sono trovato a corto di TF da vedere (uno dei miei passatempi) ho trovato per caso un episodio di Kojak  che ho subito amato come TF e nel frattempo avevo registrato per caso un episodio di Ironside. Pur apprezzando e molto il classico Kojak devo dire che forse ma di sicuro  per me  Ironside supera Kojak nell’insieme come personaggi ma soprattutto per l’avere Raymond Burr un gran fuoriclasse come attore come personaggio leader, non che Telly Savalas non sia bravo, tutt’altro.
Peccato che a LA7 abbiano deciso di mandare in onda(o forse hanno acuistato solo quelle) le puntate delle prime 4 stagioni, in quelle compare Barbara Anderson, Miss Tennesse anni 60, giovanissima(sui 20-25 anni) come Eve Whitfield ma nelle 4 stagioni successive venne rimpiazzata da un’altra attrice quando la Andersoin decise di rescindere il contratto con la rete televisiva; probabilmente voleva di più, del resto aveva ottenutro anche dei premi pert questa grande interpretazioni. Tra i 4 attori protagonisti oltre a Don Mitchell l’aiutante Mark Sanger di Ironside  compare anche Don GAlloway noto attore di Telefilm che scriptò anmche alcuni degli episodi nei quali era protagonista e per un periodo fece davvero il poliziotto nella vita reale come autante sceriffo presso una contea del Sud California.  Gli episodi di Ironside sono tutti ben fatti, scriptati molto bene senza cadere mai nella retorica anticomunista(fu girato a callo del ’68) ne nella retorica dei Comunisti ma con un punto di vista ben equilibrato. Il vero fattore forte della serie però come detto era Raymond Burr, quello che mi colpissce a volte è che alcune sue battute sono ripetute anche in altre serie, è evidente che erano in pratica il frutto del pensiero dell’attore che probabilmente un po’ avrà anche impressionato, battute tipo: “i comunisti sovietici come tattica usano quella di attribuire agli altri ciò che fanno loro”; in un sondaggio del 1996 Ratmond Burr è stato giudicato tra i primi 10 attori più iconici di tutti i tempi.

 

Tra gli attori da segnalare altri fuoriclasse come i compianti purtroppo Sorrell Booke, grande la sua interpratazione come capobanda ladro astuto, e David Carradine e molti altri ma solo questi 2 bastano e avanzano per capire a che livello di recitazione era Ironside :)

 

Jimmy Best Remember

rosco-boss1

Alcune memorie di Hazzard del mitico Jimmy scomparso recentemente tradotte o rielaborate da me (in massima parte prese dal suo libro “Best in Hollywood”)

Nato in Kentucky fu adottato da una famiglia in Indiana. Arruolato nell’esercito per combattere con gli aerei arrivò in Germania e fu trasferito nella polizia militare essendo la guerra praticamente finita. Dopo aver catturato un criminale Nazista usufruì di un permesso speciale per iniziare a recitare in Germania. Al ritorno in USA si trasferi a Broodway e poi fu assunto dalla Universal a Hollywood.

Alcune memorie su Hazzard

I personaggi di Hazzard erano talmente divertenti che molta gente iniziò a pensare che mentre giravamo le scene ci divertvamo. Questo fu vero i primi due anni ma dopo tutto il divertimento iniziò a evaporare. Per esempio molto spesso la nostra chiamata sul set era alle 5:30 del mattino nel deserto. Questo era sufficiente perchè ci fosse il ghiaccio nelle pozzanghere. Dovevo indossare la mia divisa regolare blue ed ero quasi ghiacciato a morte. La Warner Bros non voleva che usassimo una sottoveste perchè questa non era nel budget. Erano nel top rating televisivo col nostro show ma non volevano comprare una sottoveste.
Un giorno uno stuntman fece un salto in un laghetto con la macchina. Io dovevo uscire fuori da questa nell’acqua sporca che era li da 50 anni con i cavalli e chissà che schifezza c’era dentro.
Alla Warner Bros le cose non erano molto meglio. I nostri camerini avevano 60 anni. Lo studio le trainava li con un trattore. Tante volte non arrivavano nemmeno in tempo. A quei tempi avevo già 52 anni quando iniziò Hazzard e stavo cadendo dagli alberi e sporcandomi tutto nell’acqua sporca settimanalmente. Se la mattina ghiacciavi nel deserto il pomeriggio di sicuro bollivi sotto il sole.
Inoltre la troupe usava delle grosse luci di un metro e mezzo di diametro poste venti piedi da noi nel deserto. Nei primi episodi potrete notare che nonostante il nostro makeup noi eravamo comunque mezzi di sudore. Le luci erano talmente forti che ci bruciavano praticamente e probabilmente abbiamo ancora dei danni permanenti sui nostri occhi.
Cathy Bach e Denver Pyle usualmente dicevano le loro poche battute negli studi nella WB dove c’era l’aria condizionata.
Questo lasciò me e Sorrell nel campo di battaglia la maggior parte delle volte. Sorrell e io facemmo molte scene di inseguimento, molte le facemnmo da soli perchè non erano considerate pericolose. La troupe metteva una telecamera e delle luci davanti noi sul cofano delle macchine, io e Sorrell partivamo e spengevamo le luci da dentro le macchine con un bottone apposito.

Continue reading “Jimmy Best Remember” »

Se ne è andato James Best

We love you Jimmy

Scomparso il 6 aprile per complicazioni dovute alla polmonite per cui era ricoveratoi da tempo a 88 anni. Una delle figure più iconiche della nsotra givinezza, per chi è nato come me nei ’70. James Best era uno dei miei  attori caratteristi preferiti insieme a Robert Culp e John  Hillerman.

Il personaggio di Rosco P Coltrane è ormai un’icona dei TF, molti non sanno che in realtà è in pratica la parodia di un vero personaggio tratteggiato nella biografia di Jerry Rushing, il moonshiner da cui è ispirato HAzzard. James Best ne ha fatto una caricatura ancor più accentuata di quello che era nella mente dei produttori (Gy Waldron), una cosa che ho sempre apprezzato di lui come del personaggio è il fatto di non prendersi mai sul serio come la maggior parte delle serie idiote di oggi(come fece anche Robert Culp). Quel kee kee kee caratteristico delle sue scenette fu inventato mentre giocava con la figlia neonata.

Attore scrittore pittore anche, insegnante di recitazione, un’artista a tutto tondo, il mondo è un posto più triste oggi con la sua scomparsa e anch’io sono veramente triste, ricordiamolo con le risate come voleva lui per le sue mitiche scenette col compianto Sorrell Booke.

 

Top 3 location telefilm

GullsWay_06A proposito di location, le mie top 3 preferite sono, seguite da aneddoti e locazione fisica, chissa che un giorno almeno la prima non riesca a visitarla, o la seconda:

Gulls way – Hardcastle & McCormick. la signora in giallo

Golden oak ranch, Covington, Monroe – Hazzard

Robin’s Nest(Anderson Estate) – Magnum PI Hawaii five o

 1) Il Gulls Way

Senza ombra di dubbio la mia location preferita dei TF, il Gulls Way è un villone di Malibu usato in diverse serie TV notabilmente Hardcastle & McCormick, una delle mie preferite, sono 12 acri di proprietà sviluppati dalla famiglia Urlich, 2 coniugi immigrati dalla Russia.

Fu acquistato dai coniugi Ulrich negli anni ’40 a Malibu quando non c’erano praticamente ville sulla costa. Il proprietario era un fanatico della costruzione edile mentre la moglie “Dolce signora” come la definisce Daniel Hugh Kelly(McCormick nella serie) era una fanatica del giardinaggio. I due coniugi l’hanno ristrutturata o e a poco a poco hanno fatto un posto incredibile dove a fine anni ’70 sono venuti a girare come detto per numerose serie e film. Il successo e il ricavato ottenuto dall’affitto degli esterni ha fatto si che i due coniugi l’ampliassero ulteriormente per arrivare dai 6 acri ai 12 attulamente. L’entrata secondaria è stata fatta per un film di Jerry Lewis, mentre il cancello principale  funge da ingresso principale è d’acciaio ed è stato costruito probabilmente negli anni ’70. All’inizio non si chiamava affatto Gulls way ma “House 47″. Daniel Hugh Kelly racconta che la signora Ulrich era sempre pronta per una coppa di Champagne alla fine delle riprese. La villa è uno dei gioielli di Malibu e del mondo intero (valore 15 Milioni di $)

2) I Parchi di HAzzard di L.A.

Su questi bisognerebbe scrivbere un trattato, sono stai usati estensivamente da film e Telefilm, tra cui Ritorno al Futuro, una delle case dei protagonisti era proprio situata li. In realtà i primi 5 episodi di HAzzard non vennero girati li ma a Covington nel profondo sud USA, tale location è stata usata estensivamente in “L’ispettore Tibbs”. In realtà la location da cui prende spunto il TF HAzzard non è Covington ma Monroe (North Carolina) sempre nel sud, una cittadina molto simile a Covington, paese natale di Jerry Rushing(il moonshiner che ispirato la serie)

Sito. La zona(tutto della Disney) è in fase di ampliamento per nuove serie TV: http://goldenoakranch.com/

3) Il Robin’s Nest

Usato negli esterni per Magnum PI e in esterni e interni in alcune puntate della prima serie HAwaii 5 o, venduta pochi giorni fa a un membro dello staff di Obama

Galleria recente

 

 

 

 

Magnum P.I. Murder by night – Mike Hammer

mpi-mbn 10897006_834822489909224_9202983498761110089_nPochi giorni fa ho rivisto una delle puntate più belle di Magnum ma che non ricordavo assolutamente “Murder by night” episodio 14 della stagione 7, non ricordavo la trama ma soprattutto non mi ero accorto che era un chiaro omaggio alla grande serie “Mike Hammer” del compianto grandissimo Mickey Spillane un cult inventato negli anni 50; la serie Mike Hammer fu replicata negli anni 80 col mitico Stacy Keach https://twitter.com/StacyKeach1 e difatti anche l’episodio in questione è ambientato negli anni 40. Bellissimo episodio che ha anche un rating molto alto su Magnum Mania

Murder by night

Come segretaria invece di Velda in Mike Hammer c’è la bella Phyllis Davis che poi interpreterà anche la prostituta Cleo in altri episodi di Magnum.
Tutti gli appassionati Magnum dovrebbero vedere questa mitica serie letteraria trasposta in serie TV negli anni 50 e 80 perchè è veramente un cult. Chi è Mike Hammer? un investigatore privato integerrimo ma che non si fa scrupolo di ottenere giustizia anche in modi brutali quando la polizia non lo aiuta o il sistema ha delle falle che permettono ai criminali di sfuggire alla giustizia.

Da notare un aneddoto, la prima serie di “Mike Hammer” negli anni 50 fu interpretata da Darren McGavin il pazzo Mad Buck di Magnum!

Che aspettata a vedervi la puntata ma anche a scaricare Mike Hammer dalla rete, sulle reti p2p dovreste trovare molti episodi in Italiano

 

I migliori libri su Hazzard

Visto0 che prima o poi ho deciso di trasporre alcune memorie di Jerry Rushing, personaggio da cui è scaturito Hazzard, e che avrebbe bisogno di un vero e proprio memoriale ho deciso di riportare qui i migliori libri su Hazzard di cui sono un grande fan che ho letto e altri di cui ho sentito parlare e ho letto recensioni.

Il primo libro che mi viene a mente è proprio quello di Jerry Rushing

  • The Real Duke Of Hazzard: The Jerry Rushing Story

jr-rd1

Bellissimo libro da consigliare a tutti, in Inglese, un insieme di aneddoti sugli anni durante ilò contrabbando di Whisky con alcune storielle divertenti anche. A me ha dato la fantasia nella testa di essere in quei boschi a contatto con la natura mentre distillava Whisky, in fondo c’è la storia della sua conversione al Cristianesimo dopo gli anni da scavezzacolllo, sempre in bilico tra legge e fuorilegge, gli arresti arrivati dopo molti anni con accuse false per altri avvenimenti diversi dal contrabbando un must :)

Ma di questo libro posterò più avanti

 

 

 

  • The Roads Back to Early Hazzard

rbeh1

Altro bel libro di Jon Holland, un fan di Hazzard che ha anche un suo sito, con aneddoti incentrati sui primi 5 episodi girati interamente in Georgia. Si parla della sceneggiatura inventata poco prima dell’inizio delle riprese i modi in cui le Dodge Charger venivano riparate, le location nei dintorni di Covington, backstage rari e molto altro ancora. Lo trovate su amazon e fate presto a leggerlo pur essendo in Inglese.

Bene per ora ho postato solo di questi 2 libri ma ben presto riporterò alcuni brani del libro di Jerry Rushing uno dei miei favoriti fra i libri che letto, anzi direi proprio il mio favorito :D

 

 

Kung fu/Kung Fu la leggenda – mitiche serie

kf2

Questo post contiene una chicca – il dietro le scene della serie, David Carradine e il Kung Fu

La prima volta ne sentii parlare fu negli anni 80. A inizio anni 90 durante il film sulla biografia di Bruce Lee. In Italia questa grandissima serie non sembra sia stata poi molto amata e trasmessa. Invece è stata sicuramente una delle migliori di tutti i tempi. Bellissima la prima, molto meno la seconda girata a Toronto sempre col mitico David Carradine.

Per chi non la conoscesse, Kwai Chan Caine(David Carradine) è un monaco Shaolin costretto a fuggire dalla Cina a 800, dopo la sua fuga raggiunge gli USA in cerca delle sue radici, suo padre era un americano che ebbe lui dallo sposarizio con una donna Cinese. Nel Farwest cerca il fratello e i parenti e durante la sua ricerca aiuta le persone che incontra con le sue doti di uomo relugioso e l’arte del Kung Fu. In ogni episodio ci sono dei flashback al suo passato di allievo Shaolin in Cina. Davvero molto bella, ogni episodio mi ha appassionato, non ci sono quasi mai episodi scialbi o barbosi. Diverse le guest star di allora, dalla giovanissima Jodie Foster a Denver Pyle a David Huiddleston a John Carradine(il padre di David) e molti altri di grande spessore.

Aneddoto: sembra che la serie fosse stata inventata da Bruce Lee mentre poi i produttori scelsero David CArradine perchè più grosso, mhm ci credo poco, David Carradine come attore era molto più bravo di Bruce Lee che allopposto era un grande conoscitore di arti marziali, probabilmente venne scelto proprio per questo.

Proprio in questi giorni David Carradine, uno dei più grandi attori di tutti i tempi(chi ha visto Kill Bill) è stato onorato del museo delle arti Marziali a Los Angeles per aver diffuso questa nobile arte nel mondo, come molti non sanno ci sono decine di arti marziali, mentre il Kung Fu è quella più nota.

David Carradine’s Legacy to be Honored at Martial Arts Museum

Consiglio a tutti di scaricarsi gli episodi in giro per la rete :)

Qui trovate il dietro le quinte della prima mitica serie